Olio Intini: nasce “Bio”

bio

Protagonista la cultivar Coratina da agricoltura biologica raccolta rigorosamente a mano

 Ecco un’azienda che vanta coltivazioni da agricoltura biologica e olive raccolte a mano. Ora Olio Intini presenta il nuovo nato: il monocultivar “bio”, l’olio extravergine di oliva realizzato da materia prima proveniente da agricoltura biologica. Protagonista la cultivar Coratina, regina del territorio pugliese.

“Bio” serba sorprese inebrianti per il palato e registra un’imponente carica fenolica. Di colore verde con riflessi gialli, è un Fruttato Medio di grande complessità. Al naso rivela sentori di carciofo, cardo e oliva verde; mentre al palato si rivela mediamente intenso e persistente, con sensazioni di amaro che lasciano subito posto a una piacevolissima sensazione di piccante. Ottimo se abbinato a piatti di media struttura, come bruschette, legumi, pesce alla brace.

Come tutti gli altri oli Intini, “bio” è prodotto con tecnologie all’avanguardia, in totale assenza di ossigeno e confezionato con una sofisticata linea di imbottigliamento che utilizzando piccole quantità di gas inerte ne garantisce la perfetta conservabilità. Certificato ICEA, “bio” è disponibile in bottiglie da 0.50 ml.

Raffinate le linee della bottiglia, minimal e moderna l’etichetta, nella scelta cromatica e nei caratteri: evocative entrambe non soltanto dell’innovazione del prodotto, ma anche della storia e della tradizione di cui la famiglia Intini si fa portavoce.

Il frantoio Intini vi aspetta per un viaggio tra antiche macine in pietra e moderne tecnologie, degustazioni e visite guidate alla scoperta di tutti i segreti dell’oro di Puglia.

Print Friendly, PDF & Email
By | 2013-12-28T08:23:44+00:00 marzo 2013|Food, News|