L’Accademia Mediterranea è una realtà

Finalmente ! è questo quanto si leggeva la scorsa sera negli sguardi contenti di tutti i numerosi operatori e addetti al settore che hanno voluto essere presenti, insieme al Sindaco di Napoli Luigi De Magistris e all’Assessore alla Formazione della Regione Campania, Chiara Marciani all’inaugurazione dell’Accademia Mediterranea. I locali sono stati offerti dal  Presidente della Mostra d’Oltremare, Donatella Chiodo.

L’Accademia si occuperà di studiare l’enogastronomia, il food, l’agroalimentare con un’attenzione rigorosa e tecnico- scientifica rispetto ai temi della sicurezza alimentare, della salute e dell’Ambiente.
Si inquadra in questa ottica, l’accordo quadro di cooperazione e comunicazione scientifica pluriennale, firmato tra il Presidente dell’Accademia Medeaterranea, Massimiliano Quintiliani e il professor Antonio Giordano, presidente dello Sbarro Health Research Organization, presso la Temple University di Philadelphia  che è intervenuto nel corso della conferenza inaugurale in collegamento dagli Stati Uniti.

“Partiranno a breve – afferma Massimiliano Quintiliani , Presidente dell’Associazione di Ricerca Medeaterranea – attività di ricerca, di formazione, di supporto e sviluppo dei temi di interesse comune, quali Dieta Mediterranea, Scienze della Nutrizione, attraverso la conduzione di programmi di ricerca che avranno la supervisione del professor Antonio Giordano e del suo entourage tecnico-scientifico. Saranno anche realizzate – prosegue – pubblicazioni scientifiche e si provvederà alla diffusione dei risultati relativi ad attività di ricerca , attraverso la sperimentazione di nuove forme di comunicazione scientifica e formazione specialistica sui temi dell’agroalimentare, della scienza, dell’ambiente e della sicurezza alimentare”.

foto intervento assessore Marciani

L’ offerta spazia da corsi di avviamento alle professioni, a corsi di perfezionamento, a seminari, ai workshop.
Un focus formativo speciale verrà incentrato sul management delle attività ristorative e dell’accoglienza.
Tra gli obiettivi dell’Accademia, vi è anche quello di diventare un punto di riferimento per gli stranieri, che avranno la possibilità di conoscere e studiare l’enorme patrimonio enogastronomico della regione, la Campania, in cui ha avuto origine la Dieta Mediterranea grazie ad Ancel Keys.
La nascita dell’Accademia è frutto dell’opera di un gruppo di giovani ricercatori e si fonda sulle risorse e sull’impegno di imprenditori del settore che credono che lo sviluppo dell’economia di mercato sia inscindibile da una attenta formazione affidata a professionisti seri. Numerose, all’inaugurazione, le presenze del mondo istituzionale, dell’imprenditoria e dell’Università. Tra i presenti, il presidente dell’Unione degli Industriali di Napoli, Ambrogio Prezioso e il direttore generale Michele Lignola.
Sono stati inoltre notati fra il pubblico: Felice Sposito,  Key Account Director del Centro Sud Italia di Man Power ; Rita Montanari, Area manager Sud di Electrolux, Vincenzo Borrelli, amministratore delegato Sire Ricevimenti.
Tra i partner dell’iniziativa: Riso Ellebi, Casolaro hotellerie, Divise e Divise, Work line.

Per ulteriori informazioni sull’Accademia, la didattica e le iniziative è attivo il sito http://medeaterranea.eu/

Harry di Prisco

Print Friendly, PDF & Email
By | 2017-02-14T00:53:21+00:00 febbraio 2017|Eventi, Slide|