Milano ringrazia Fiasconaro

L’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune assegna un riconoscimento speciale all’azienda dolciaria siciliana che fornisce gratuitamente i propri prodotti in occasione delle iniziative socio-ricreative destinate alla cittadinanza.

Si chiude la quinta edizione del Forum delle Politiche Sociali, iniziativa promossa a Milano (dal 6 al 9 aprile) dall’Assessorato alla Politiche Sociali: quattro giorni di eventi e incontri per confrontarsi su sfide e opportunità del Welfare. Un percorso con oltre 30 appuntamenti aperti al pubblico per raccontare l’impegno di chi ogni giorno si attiva sul territorio per combattere la povertà, portare assistenza ai cittadini più fragili, sostenere i processi di integrazione e di reinserimento sociale, difendere i diritti civili.

Nella mattinata di oggi, al termine dell’incontro ‘La città protagonista dell’innovazione sociale‘, nella sala Conferenze di Palazzo Reale, l’Assessore Pierfrancesco Majorino ha premiato con un attestato i protagonisti di alcuni progetti di valenza sociale nati dalla partnership con le imprese, le associazioni e la cittadinanza. Fra i premiati anche l’azienda dolciaria siciliana Fiasconaro che fornisce gratuitamente i propri prodotti per allietare gli eventi promossi dall’Assessorato alle Politiche Sociali e dedicati ai cittadini“Un grazie particolare a Nicola Fiasconaro che è venuto apposta dalla Sicilia per ritirare il riconoscimento, dimostrando ancora una volta il suo attaccamento alla nostra Milano.” ha sottolineato l’Assessore Majorino.

Torroni, cubaite, creme, panettoni e tante altre leccornie arrivano infatti periodicamente a Milano da Castelbuono, antico borgo medioevale nel cuore delle Madonie, a pochi chilometri da Palermo, regalando un pizzico di dolcezza siciliana alle numerose iniziative promosse per i milanesi dall’Assessorato nel corso dell’anno: dalle Feste del Vicinato organizzate per le vie della città al tradizionale ritrovo di Ferragosto in Piazza del Cannone, dagli incontri presso i centri socio-ricreativi del Comune agli appuntamenti di aggregazione sociale durante le festività natalizie.

Da buon siciliano sono legato al la mia terra in maniera incondizionata. Ma ciò non mi impedisce certo di amare Milano di cui ammiro da sempre il suo dinamismo e la sua capacità di fare. Questo riconoscimento che ricevo oggi mi emoziona nell’intimo perché non premia solo l’arte pasticcera che contraddistingue l’azienda che guido insieme ai miei fratelli Fausto e Martino ma anche e soprattutto il nostro affetto verso questa città e i suoi abitanti.” afferma il maestro pasticcere Nicola Fiasconaro.

Passione per la dolcezza più autentica e vocazione per la qualità assoluta: da qui nascono i prodotti firmati Fiasconaro che esaltano e valorizzano le materie prime dell’Isola. Punto di forza della produzione è sicuramente la linea di panettoni, dolci d’origine meneghina ma ripensati in chiave siciliana e madonita. Segno di riconoscimento inconfondibile di tutti i prodotti da forno Fiasconaro, è la lievitazione naturale, un lento processo di fermentazione che dura ben 36 ore. È un procedimento dell’antica tradizione dolciaria che richiede una maestria particolare del pasticcere e che, pur escludendo l’utilizzo di additivi chimici e di conservanti, garantisce al prodotto una ‘vita’ sorprendentemente lunga e una fragranza ineguagliabile.

L’azienda dolciaria siciliana Fiasconaro si posiziona oggi come un punto di riferimento assoluto nel settore dell’alta pasticceria. Affermata sul mercato nazionale e internazionale, è una realtà moderna e in continua espansione in cui convivono un forte spirito imprenditoriale e una costante ricerca della qualità nel pieno rispetto dei più alti standard della tradizione gastronomica italiana. Oggi i prodotti Fiasconaro, dopo aver valicato i confini siciliani, sono distribuiti su tutto il territorio nazionale, in molti Paesi europei (Austria, Belgio, Cipro, Repubblica Ceca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Romania, Slovacchia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito) oltre che negli USA, in Canada, in Brasile, in Giappone, in Australia e in Nuova Zelanda.

Print Friendly, PDF & Email
By | 2016-04-10T11:58:12+00:00 aprile 2016|News|