Un “Post” al sole dove godersi la vita !

Post aperto da pochi giorni ed è già fra i migliori club della movida di Napoli

 

Il nostro gruppo – composto da quattro amici quarantenni –  da anni si occupa di organizzare eventi di rilievo, come quelli in cartellone all’arena Flegrea di Napoli, abbiamo  poi curato la direzione artistica di vari locali partenopei, abbiamo ritenuto che era giunto il momento di metterci in proprio, forti dei centomila che ci seguono sui social” .
A parlare è Giuseppe Rutigliani, responsabile del food e aperitivi del nuovo locale aperto da neanche venti giorni battezzato “Post”. Il locale è molto accogliente ed è  a poca distanza dalla stupenda spiaggia di Coroglio che lambisce l’isola di Nisida e dalla cui posizione si ammira un panorama mozzafiato, specialmente al tramonto.
Il locale si può considerare sdoppiato in tre, infatti si comincia con l’aperitivo delle 19 per poi passare alla cena con musica a cura del DJ. “Siamo certamente competitivi – conclude Rutigliani – da noi si può cenare già con venti euro per un giro di tapas ed un primo, infatti amiamo definirci Tapas Bar con contaminazioni gourmet”.
Esiste una regola per cui quando un POST ha colpito l’attenzione di chi lo legge bisogna vistarlo con un “mi piace”, commentarlo e condividerlo. Condividere vuol dire investire tempo e risorse in qualcosa che piace, da porre poi sotto l’ala protettiva dei social.

Un “Post” al sole dove godersi la vita !

Giuseppe Rutigliani e Marco Iavazzo

Il “Post” nasce per l’appunto dal desiderio  dei componenti dello staff “Drop” di  condividere con un “pubblico di fiducia” le loro esperienze esotiche,  viaggi verso nuovi sapori, colori e ingredienti scoperti nei posti più inconsueti del mondo. Racconti di straordinarie avventure in un piatto e in un bicchiere. Perciò i quattro giovani imprenditori hanno investito su questa nuova location, che condensa cibo di qualità, eventi e professioni creative  senza distanziarsi dall’ idea di “performance club” che perseguono da sempre.

Il locale già vanta un cartellone di eventi degno di essere paragonato ai migliori club e locali legati alla movida napoletana. Vasta l’offerta enogastronomica tra spuntini, aperitivi, cena e dopo cena: il tutto ispirato alla formula spagnola delle “tapas”, ovvero assaggi di cibo locale accompagnati da una vasta scelta di cocktail, pregiati vini e gustose  birre. Non solo buon cibo e drink, ma anche live, momenti d’incontro, appuntamenti culturali, degustazioni ed eventi.

Tra i piatti forti del “Post” ce ne sono alcuni molto legati alla tradizione gastronomica partenopea come la  “Parmigiana”, altri “american style” come il “Bun con Pulled Pork”, ed alcune simpatiche rivisitazioni come la “Seppia alla puttanesca”.  Ampio spazio è stato dato nel menù alla cucina vegetariana e a quella vegana. Tutte le pietanze sono preparate dal giovanissimo chef Marco Iavazzo, di origine peruviana,  come “Spagna docet”, ovvero utilizzando ingredienti legati alla produzione alimentare mediterranea. Le tapas possono essere degustate singolarmente  oppure attraverso un menù degustazione. Ogni tapas può essere  accompagnata da un “post alcolico” o analcolico,  preparato da Carmine Nasti e Viviana Garofalo.

Harry di Prisco

Print Friendly, PDF & Email
By | 2018-06-28T23:17:28+00:00 giugno 2018|I luoghi del gusto, Slide|